ITINERARI

Firenze
Firenze
Pisa
Lucca
Lucca
Viareggio
Pisa
Lucca
Villa Garzoni - Collodi
Arrow
Arrow
PlayPause
Slider

Da non perdere

Ci troviamo nel cuore della Toscana in una valle – Valdinievole – dove tra terme, olio e vino sono numerosi gli itinerari e fragranze da seguire lungo il percorso tra Leonardo e Pinocchio, il “genio” ed il “burattino”, due simboli toscani nel mondo.

In questo angolo della Toscana dove trascorrere momenti tra relax, natura, buon cibo, benessere, arte e cultura, ecco alcune delle cose da non perdere suggerite da Le Maggioline:

Rilassarsi a Grotta Giusti: in un parco secolare di Monsummano Terme si è formata questa grotta millenaria, la 3° più grande d’Europa così incantevole da essere definita l'”ottava meraviglia del mondo” da Giuseppe Verdi. Le sue 3 caverne sono un vero e proprio bagno turco naturale passando dai 24°C del Paradiso ai 34° dell’Inferno, passando per il Purgatorio. All’interno della struttura piscina terapeutica termale esterna e centro benessere all’avanguardia.

Visitare le Terme del Tettuccio di Montecatini: monumento simbolo della città e punto d’arrivo di un percorso che si snoda lungo tutto il Viale Verdi, la maestosa e regale via delle Terme. Questo stabilimento settecentesco e restaurato agli inizi del ‘900, per la sua imponenza e bellezza, rappresenta uno straordinario esempio di terme aperte, con una fusione tra lo stile romanico e liberty. L’ampio colonnato in travertino, con la sua magnifica sala open in marmo bicolore, e la fontana piscina di Sirio Tofanari meritano una visita, per non parlare dell’incantevole parco che lo circonda.

Salire in funicolare a Montecatini Alto, ammirando la vallata dalla panchina di Giuseppe Verdi

Visitare il piccolo borgo medievale di Vinci alle pendici del Montalbano, in cui tutto è consacrato al memoria e opera di Leonardo a partire dal Castello dei Guidi del XIII sec. che all’interno ospita una parte del Museo Leonardiano che raccoglie modelli e meccanismi ispirati ai disegni del genio

Un tour tra i numerosi borghi medievali della zona: Montevettolini e la sua Villa Medicea, i suggestivi orti e giardini segreti di Buggiano; salire fino al castello di Cozzile per ammirare i terrazzamenti ad olivo a perdita d’occhio. Per foto memorabili salire sulla scala santa di Uzzano e visitare la pieve della costa al tramonto. 

Per i più piccini un “must” è Collodi ed il Parco di Pinocchio: sulla strada per Lucca da oltre mezzo secolo si trova il parco dedicato al famoso burattino, con personaggi e ambienti del libro, dal Grillo parlante alla Fata dai capelli Turchini, dal Gatto e la Volpe all’Osteria del Gambero Rosso. A pochi passi dal parco è possibile visitare lo scenografico giardino della seicentesca Villa Garzoni

Per gli amanti del birdwatching e dell’osservazione naturalistica un luogo da non perdere è la Riserva Naturale del Padule di Fucecchio. Il punto di partenza è presso il Centro Visite di Castelmartini dove è raccolta una buona documentazione sulla zona umida: mostre fotografiche su flora e fauna, manufatti realizzati con le erbe palustri ed una fornita biblioteca tematica

Tappe del Palato da non perdere: Il fagiolo di Sorana, presidio Slow Food, perlaceo, piccolo e dalla buccia sottilissima, si coltiva in piccoli fazzoletti di terra lungo il torrente Pescia: pochi ettari di “terre nuove” bonificate dai Medici tra il Cinquecento e il Seicento. Una Vallata di dolcezze per i più golosi : dai rinomati Brigidini di Lamporecchio; alle tradizionali Cialde di Montecatini; fino al celebre Cioccolato artigianale di uno dei più importanti maestri cioccolatieri : lo Slitti di Monsummano Terme

Da non perdere una visita a PISTOIA, a soli 13 KM, CAPITALE DELLA CULTURA ITALIANA 2017